TI INVITI UN ELETTRICITÀ DEL VENTO?

04/10/2018 - 16:06
Renewable Energy Development Institute - REDI
TI INVITI UN ELETTRICITÀ DEL VENTO?

Uno dei modi per fare un buon uso delle fonti energetiche rinnovabili è la costruzione di centrali eoliche. Funzionano grazie all'impeto del vento che fa funzionare le turbine eoliche e in questo modo genera energia. Si ritiene che la corrente elettrica ottenuta dall'energia eolica sia ecologicamente pura, ma di fatto causa alcuni cambiamenti nell'ambiente. Quindi, la costruzione di tali centrali elettriche suscita polemiche. È quindi una buona idea investire in parchi eolici o forse i profitti che generano sono solo una caccia all'oca selvaggia?

Gli aderenti alle centrali eoliche sono convinti che sia una soluzione ecologica perfetta poiché le stazioni non emettono sostanze nocive nell'aria generando la potenza che si verifica in caso di centrali elettriche a carbone convenzionali. Inoltre, le centrali eoliche possono generare corrente elettrica nelle aree in cui è impossibile avere corrente di rete. Sono anche considerati più "estetici" rispetto ai comignoli fumanti, il che li rende più gradevoli alla vista. La corrente elettrica generata con l'uso del vento non comporta il rischio del suo aumento dei costi, che è un'altra cosa a vantaggio di queste centrali elettriche non convenzionali.

Gli obiettori alle centrali eoliche hanno avanzato argomenti contrari. Soprattutto, sottolineano il fatto che l'energia eolica non è un valore costante, quindi è difficile prevedere quale quantità di energia può essere generata un giorno. Un'altra cosa è che le centrali eoliche occupano molto spazio, quindi devono essere collocate in aree disabitate, fuori città e paesi. Inoltre, le turbine fanno un sacco di rumore, quindi i residenti nelle vicinanze potrebbero ritenere l'operazione di un mulino a vento piuttosto fastidiosa. Anche gli infrasuoni e l'effetto visivo delle ombre che lampeggiano sono dannosi per la salute umana. Le centrali eoliche mettono in pericolo anche la fauna selvatica, soprattutto uccelli, pipistrelli e animali marini.

Oggigiorno, le centrali eoliche sono costruite in Italia, Canada, Gran Bretagna, Portogallo e altri paesi. Sul mercato europeo il paese leader nel settore dell'energia eolica è la Germania. Era il 1990 quando l'industria eolica si sviluppò in Polonia. Il suo periodo di massimo splendore, tuttavia, ha avuto luogo nei primi anni del prossimo millennio quando i parchi eolici di Malbork, Inowroclaw, Tychow o Fagow sono stati creati grazie alla crescita del budget per tali investimenti.

L'acquisizione di energia con l'uso del vento può essere una buona soluzione, a condizione che tutti i problemi relativi alla localizzazione delle stazioni siano risolti. Quindi, usare le masse d'aria orizzontali non è affatto una caccia all'oca selvaggia.